Per il tuo 5x1000... IL NOSTRO CODICE FISCALE: 93051410756

Il National Geographic con la Storia di Jane!

Il National Geographic con la Storia di Jane!
3 Ottobre 2017 Redazione

L’incredibile avventura di una ragazza timida e determinata, il suo incontro con il paleontologo britannico Louis Leakey, che sarebbe diventato il suo mentore, le sue riluttanze davanti alla macchina fotografica, le prime osservazioni scientifiche ma anche le conferenze tenute con disinvoltura davanti alle platee di tutto il mondo: è  il tema di un lungo articolo che il National Geographic Italia di ottobre 2017 dedica a Jane Goodall, sintetizzandone le tappe fondamentali della sua vita e delle sue scoperte riguardo il mondo degli scimpanzé.

Scoperte la cui importanza fondamentale è bene riassunta nelle parole del telegramma di Luis Leakey dei primi anni ‘60:

ADESSO NECESSARIO RIDEFINIRE UTENSILE STOP RIDEFINIRE UOMO STOP O ACCETTARE SCIMPANZÉ COME UMANI.”

Il National Geographic Society sostiene Jane Goodall fin dall’inizio della sua avventura, e contribuisce a documentarne gli sforzi e le sue scoperte: sono del 1962 le prime fotografie e riprese del lavoro di Jane a Gombe, scattate dal fotografo Hugo Arndt Rodolf per la National Geogtraphic Society. Queste, insieme a tanto altro materiale, sono la base del documentario “JANE”, recentemente presentato negli Stati Uniti.

Vai al sommario dell’articolo sul National Geographic Italia