Per il tuo 5x1000... IL NOSTRO CODICE FISCALE: 93051410756

Il Villaggio dei Bambini: Sanganigwa Children’s Home

Sanganigwa (“Benvenuto!” in kiha l’idioma locale), unico orfanotrofio della regione di Kigoma, in Tanzania, ospita bambini e ragazzi dai 3 anni di età in su, di diverse etnie e religioni.

Sono oltre 100 i bambini, provenienti da situazioni di grave disagio, che sono stati allevati ed educati nel Centro di accoglienza Sanganigwa Children’s Home. Il centro è attivo da oltre 20 anni in Tanzania nella regione di Kigoma sul lago Tanganyga, a pochi chilometri dal Parco Nazionale di Gombe dove Jane Goodall avviò i suoi studi sugli scimpanzé nel 1960.

Sanganigwa (“Benvenuto!” in kiha l’idioma locale), unico orfanotrofio della regione, ospita bambini e ragazzi dai 3 anni di età in su, di diverse etnie e religioni. Le storie che hanno caratterizzato la vita dei bambini prima di giungere a Sanganigwa sono diverse tra loro, anche se la maggioranza dei bambini ha perduto i genitori a causa dell’AIDS. Alcuni dei ragazzi più grandi sono giunti a Sanganigwa dopo aver vissuto per anni sulla strada senza alcuna prospettiva, adattandosi ai lavori più umili e faticosi.

L’intervento del JGI Italia si spazia dal sostentamento all’assistenza sanitaria e all’educazione ai diritti dell’infanzia e alla scolarizzazione, ed ha come obiettivo a lungo termine promuovere un Centro di accoglienza composito, finanziariamente autosufficiente, per la tutela dei bambini soli.

Superata l’emergenza e costruite 5 case famiglia, un’infermeria ed una biblioteca, attualmente i contributi dei donatori permettono di sostenere le spese alimentari, mediche, scolastiche, ricreative di bambini e ragazzi tanzaniani. Inoltre, l’educazione scolastica è integrata da un programma educativo di formazione professionale, volto a facilitare l’ingresso dei ragazzi di età superiore ai 18 anni nel mondo del lavoro.

Con il sostegno a questo centro il JGI Italia contribuisce concretamente alla riduzione della povertà e alla tutela ambientale, attraverso lo sviluppo della comunità di Kigoma, la regione più povera della Tanzania: assistenza primaria, ma anche socializzazione, istruzione e formazione professionale, educazione ambientale, sono strumenti determinanti per migliorare la vita di bambini disagiati e per diffondere una cultura del rispetto dei diritti umani e della conservazione ambientale.