Per il tuo 5x1000... IL NOSTRO CODICE FISCALE: 93051410756

Gli scimpanzè in cattività

Gli scimpanzé dovrebbero vivere liberi nelle foreste protette dell’Africa. Se sfortunatamente sono costretti alla cattività, le strutture che li ospitano devono garantire loro benessere fisico ed equilibrio comportamentale.
(Jane Goodall)
Anche il migliore degli zoo non potrà mai essere il luogo ideale per uno scimpanzé. Ma poiché questo accade, bisogna rispettare dei princìpi fondamentali.
(Jane Goodall)

 

La qualità di vita che uno zoo deve offrire alle scimmie antropomorfe deve essere la migliore possibile. Ogni struttura che ospita scimpanzé, gorilla o oranghi deve investire per creare ambienti adeguati e protocolli di arricchimento quotidiani.

Infatti, per migliorare il benessere fisiologico e psicologico delle scimmie antropomorfe in cattività è fondamentale assicurare un programma regolare di arricchimento ambientale (di tipo strutturale, esplorativo, manipolativo e sensoriale), alimentare e sociale.

Come Jane Goodall ritiene, anche il migliore degli zoo non potrebbe mai essere il luogo ideale per uno scimpanzé. Ma poiché questo accade, bisogna rispettare dei princìpi fondamentali:

Gli scimpanzé in cattività devono avere uno spazio esterno abbastanza grande per garantire loro un adeguato esercizio fisico (correre, arrampicarsi), ed esposto al sole per buona parte della giornata ma dotato di ombra.

E’ importante che vi sia una zona riscaldata per l’inverno e la possibilità di isolarsi dalla vista dei visitatori.

Gli scimpanzé devono stare in compagnia, in gruppi misti per età e per sesso, e non tenuti da soli, poiché hanno bisogno di contatti frequenti con altri scimpanzé con cui stabiliscono legami sociali stretti.

Gli scimpanzé devono avere a disposizione materiale per costruire i nidi per la notte,  devono ricevere più pasti al giorno e di una dieta varia.

Gli scimpanzé in cattività devono vivere in strutture ricche di stimoli: materiale per arrampicarsi, pozze, buche di sabbia, oggetti da manipolare, teli con cui giocare, termitai, scatole magiche, ed altri oggetti creativi dai quali ricavare, risolvendo semplici problemi, semi, noci o altro cibo.