Forever Wild – Natura per sempre: Campagna mondiale del Jane Goodall Institute

Il traffico delle grandi scimmie e di altri animali selvatici è un’attività criminale globale che sta spingendo la gran parte delle specie animali più a rischio sull’orlo dell’estinzione. Il commercio illegale di animali selvatici oltre a contribuire alla perdita di biodiversità provoca immense sofferenze agli animali che vengono sottratti al loro ambiente naturale e uccisi o tenuti in cattività in condizioni terribili.

Contro questo, il Jane Goodall Institute (JGI) lancia in tutto il mondo la campagna ForeverWild, per richiamare l’attenzione sulla crisi che minaccia le grandi scimmie e altre specie animali e per unire gli sforzi di tutti per porre fine al traffico di animali selvatici.

Ognuno di noi è coinvolto: conoscere e far conoscere le problematiche legate al traffico illegale di specie protette, promuovere e sostenere iniziative per fermare la criminalità contro la fauna selvatica, sono i passi essenziali che possono contribuire in modo sostanziale a fermare questa piaga.

Lavoriamo insieme perché in futuro tutta la fauna selvatica possa vivere in un ambiente naturale sicuro.

Notizie

Combattere il traffico di animali selvatici con il nuovo DSA dell’Unione Europea
Combattere il traffico di animali selvatici con il nuovo DSA dell’Unione Europea

Con il Digital Service Act dell’Unione Europea diventa illegale anche il commercio online di specie animali selvatiche e dei prodotti…

Festival ASviS dello Sviluppo Sostenibile 2024: Ambiente e legalità
Festival ASviS dello Sviluppo Sostenibile 2024: Ambiente e legalità

L’Istituto Jane Goodall Italia e il traffico illegale di specie esotiche, R&S e la campagna per il riciclo dei cellulari…

A Tchimpounga cani addestrati in azione con i rangers per la conservazione degli scimpanzé e dell’ambiente
A Tchimpounga cani addestrati in azione con i rangers per la conservazione degli scimpanzé e dell’ambiente

Le eco-guardie e i loro bravissimi cani addestrati proteggono gli scimpanzé e la foresta: accade a Tchimpounga, il santuario dell’Istituto…