Gombe60: una storia che non finirà mai

Gombe60: una storia che non finirà mai

Scoperte, Innovazione, Speranza

Era il 14 luglio 1960 quando Jane Goodall arrivò a Gombe, in Tanzania, per la prima volta. Non sapeva che iniziava a porre le basi per quella ricerca sugli scimpanzé selvatici che sarebbe poi risultata rivoluzionaria. Una ricerca che avrebbe per sempre cambiato il nostro modo di pensare lo scimpanzé, l’essere a noi più prossimo, l’interazione con noi uomini, segnando un cambiamento radicale nell’approccio allo studio sui primati. Non solo, i suoi pionieristici studi hanno rivoluzionato il modo di intendere il nostro rapporto con tutto il resto del regno animale: non siamo poi così diversi.

A distanza di 60 anni, il progetto scientifico di Jane a Gombe rappresenta il più lungo studio mai condotto sugli scimpanzé selvatici. Ha permesso di raccogliere dati ed approfondimenti scientifici unici su come più generazioni di scimpanzé abbiano vissuto, trasmesso la propria cultura alla prole, interagito tra loro  e con l’habitat circostante, adattandosi ai cambiamenti del loro ambiente nel tempo.

Situato sulle rive del lago Tanganica, al confine occidentale della Tanzania con il Congo, il Parco Nazionale di Gombe è una piccola striscia di terra collinare, delimitata da valli fluviali ripide e strette, e ricoperta da lussureggianti foreste, in cui vivono gli scimpanzè oggetto delle osservazioni di Jane e i loro discendenti, descritti nei suoi libri e nei suoi articoli.

Ma anche molte altre specie di primati dimorano a Gombe, tra cui il cercopiteco verde (Cercopithecus aethiops), il babbuino verde (Papio anubis),   il cercopiteco nasobianco (Cercopithecus ascanius), il cercopiteco del diadema conosciuto anche come scimmia blu (Cercopithecus mitis) , il colobo rosso occidentale (Piliocolobus badius) e il piccolo galagone elegante o dalle unghie ad ago (Euoticus elegantulus).

Gombe è anche un paradiso per gli uccelli; ve ne sono di oltre 200 specie tra cui l’aquila pescatrice, l’avvoltoio della palma da olio, gli uccelli tessitori.

Segui le orme di Jane Goodall con Google Street View ed esplora il Parco Nazionale di Gombe National Park, sede del più lungo studio di ricerca sullo scimpanzé al mondo.

“Quando sono partita per Gombe, desideravo osservare gli scimpanzé che vivevano in quella regione e raccogliere informazioni su di loro. Ciò che ho imparato durante gli anni di ricerche a Gombe mi ha ispirata e arricchita. Spero che il vostro viaggio, attraverso questo sito web e le immagini di Street View, vi conduca lungo un simile percorso di conoscenza e di scoperte.”

Godiamoci insieme a Jane Goodall questi 15 minuti di grande magia, fatta di alberi, fiori, animali e musica di uno dei più belli ambienti della nostra terra!

Nel corso della mia esperienza a Gombe e negli anni successivi, ho imparato di prima mano quanto sia importante per ciascuno di noi comprendere il mondo in cui viviamo. Perché solo se riusciamo a comprenderlo profondamente diventerà importante per noi, e solo quando ci starà davvero a cuore saremo pronti a fare di tutto per difenderlo. È così che si cambiano le cose. È così che potremo realizzare i cambiamenti necessari per vivere in equilibrio e armonia con questo pianeta che chiamiamo casa.”

2018: Gombe è riserva UNESCO

La Regione resa celebre dall’opera di ricerca e conservazione di Jane Goodall viene denominata Riserva della biosfera dall’UNESCO. L’Organizzazione delle Nazioni Unite per la Scienza e la Cultura riconosce così gli sforzi di conservazione della biodiversità e lo sviluppo sostenibile.

Nuove Riserve BIOSFERA
Nuove Riserve BIOSFERA

In Italia le nuove Riserve UNESCO sono due, la Riserva Dei Colli Euganei e quella delle Alpi Giulie. La prima è caratterizzata da colline vulcaniche ricche di fonti termali con vigne e uliveti. Si tratta del più grande bacino termale in Europa (Km2 341). La regione dotata di una ricca varietà di flora e fauna promuove inoltre agricoltura sostenibile ed ecoturismo volti a preservare l’ambiente. In Italia è stata designata anche la Riserva transfrontaliera tra Italia e Slovenia, Riserva delle Alpi Giulie (Km2 2671). Questa area, in parte occupata da monti della catena delle Alpi, presenta pianure carsiche, cascate e laghi incontaminati. La ricca biodiversità include orsi bruni, linci, lontre e gatti selvatici.

Autonomia energetica a Sanganigwa: con il fotovoltaico si realizza un sogno
Autonomia energetica a Sanganigwa: con il fotovoltaico si realizza un sogno

A Sanganigwa, l’orfanotrofio in Tanzania vicino al Parco di Gombe sostenuto dall’Istituto Jane Goodall Italia, è finalmente completata l’ultima fase del programma per il fotovoltaico: tutti i caseggiati sono coperti con pannelli solari e Sanganigwa può utilizzare la sua energia elettrica per uso domestico e per la sicurezza del comprensorio.

Sanganigwa Children’s Home sempre più Eco
Sanganigwa Children’s Home sempre più Eco

Al Villaggio dei Bambini Sanganigwa Children’s Home proseguono con successo i programmi per la sostenibilità e l’autonomia. Sono le conclusioni della recente missione di valutazione a Sanganigwa da parte di Virginia Giannini insieme a Marina Origgi e Alessandro Sandroni, sostenitori attivissimi del Villaggio dei bambini Sanganigwa di cui l’Istituto Jane Goodall Italia si occupa.

Daniela De Donno oggi a GEO su Rai3 ospite di Emanuele Biggi
Daniela De Donno oggi a GEO su Rai3 ospite di Emanuele Biggi

Seguiteci, dalle ore 16.00 in poi, in televisione o in diretta streaming: si parlerà di scimpanzè, di programmi di conservazione innovativi che coinvolgono le comunità locali in ogni attività, del lungimirante ed efficace programma Roots & Shoots creato da Jane Goodall per i giovani.

Un concerto Gospel per i bimbi dell’orfanotrofio Sanganigwa
Un concerto Gospel per i bimbi dell’orfanotrofio Sanganigwa

L’Istituto Jane Goodall Italia celebra il venticinquennale del suo progetto “Sanganigwa Children’s Home Support” con il coro Gospel 7 Hills che dedicherà un concerto ai bimbi dell’orfanotrofio. L’evento si terrà giovedi 30 novembre alle ore 18:30 a Roma, presso il Tempio Valdese di piazza Cavour.

Acqua a Sanganigwa: fare la storia!
Acqua a Sanganigwa: fare la storia!

Un pozzo appena costruito nel Villaggio dei Bambini Sanganigwa assicurerà acqua per le case-famiglia e per l’irrigazione degli orti anche durante la stagione secca. La realizzazione del pozzo è stata possibile grazie alle sostenitrici Virginia Giannini e Marina Origgi, che insieme a Michelangelo Di Battista e Edoardo Amati hanno dato vita a una raccolta fondi mirata al raggiungimento di questo specifico obiettivo.

Daphné, studentessa agronoma a Sanganigwa per dare impulso alle attività agricole
Daphné, studentessa agronoma a Sanganigwa per dare impulso alle attività agricole

Ben arrivata a Daphné Bouhélier, studentessa francese che sta svolgendo un periodo di tirocinio a Sanganigwa, l’orfanotrofio in Tanzania sostenuto dell’Istituto, per sviluppare le attività agricole del centro.

A Sanganigwa Ayubu, Cotrida e Delphina avanti tutta a pieni voti!
A Sanganigwa Ayubu, Cotrida e Delphina avanti tutta a pieni voti!

Siamo orgogliosi di Ayubu, Cotrida e Delphina, ragazzi di Sanganigwa che hanno superato gli esami della scuola secondaria in modo davvero brillante, a coronamento di un anno davvero complesso.

Altri 2 computer ai ragazzi di Sanganigwa che prendono la loro strada: Terezia e Seleman hanno scelto il campo sanitario
Altri 2 computer ai ragazzi di Sanganigwa che prendono la loro strada: Terezia e Seleman hanno scelto il campo sanitario

Complimenti a Terezia e Seleman, vivaci ragazzi di Sanganigwa che, dopo aver superato gli esami finali di scuola superiore con ottimi risultati, hanno scelto il campo sanitario per formarsi nei loro studi universitari.

Sanganigwa: procede il progetto Solar Panels cofinanziato dalla Regione Puglia
Sanganigwa: procede il progetto Solar Panels cofinanziato dalla Regione Puglia

Grande passo avanti per il progetto “Energia Pulita per l’Autosufficienza e la Sostenibilità di Sanganigwa Children’s Home” sostenuto dalla Regione Puglia nell’ambito degli interventi di Cooperazione decentrata.

Giornata mondiale contro l’Aids: Sanganigwa accoglie i bambini orfani
Giornata mondiale contro l’Aids: Sanganigwa accoglie i bambini orfani

Molti bambini accolti a Sanganigwa hanno perso i loro genitori a causa dell’Aids, malattia la cui diffusione in Africa è ancora molto elevata.

Roots & Shoots Sanganigwa accoglie 3 cagnolini
Roots & Shoots Sanganigwa accoglie 3 cagnolini

Vi presentiamo Simba, Manga e Magrori, tre splendidi cuccioli di cane, sono stati recentemente accolti dalla comunità di Sanganigwa ed affidati al guardiano del comprensorio, Mr. Chiluba.

A Sanganigwa si trasmettono le tradizioni locali
A Sanganigwa si trasmettono le tradizioni locali

Le bambine e i bambini di Sanganigwa sono impegnati in questi giorni in un workshop sulla fabbricazione di vasi ed altri oggetti in terracotta. Dobbiamo agli amici di Simonpietro Ciccone, coordinati da Virginia Giannini, l’opportunità di riprendere i laboratori sulle tradizioni locali, importante come eredità culturale e come acquisizione di nuove ed utili capacità.

Progetto Villaggio dei Bambini Sanganigwa: missione di valutazione
Progetto Villaggio dei Bambini Sanganigwa: missione di valutazione

La sostenitrice Virginia Giannini insieme a Matteo Bruschi, Marina Origgi ed Alessandro Sandroni sono a Kigoma per incontrare i bambini e gli operatori del centro e valutare i progressi dell’orfanotrofio.

Giornata mondiale degli scimpanzé -14 Luglio
Giornata mondiale degli scimpanzé -14 Luglio

Il WEBINAR, in inglese, si terrà alle 15:00 del 14 luglio 2022. Link per lo zoom: https://us06web.zoom.us/j/84459005519#success

A Sanganigwa un chiosco per vendere i prodotti del suolo
A Sanganigwa un chiosco per vendere i prodotti del suolo

Completata la ristrutturazione delle 5 case famiglia dell’orfanotrofio Sanganigwa Children’s ,Village! Grazie a tutti coloro che, con il loro sostegno, lo hanno permesso.

Ristrutturate le Case Famiglia di Sanganigwa
Ristrutturate le Case Famiglia di Sanganigwa

Completata la ristrutturazione delle 5 case famiglia dell’orfanotrofio Sanganigwa Children’s ,Village! Grazie a tutti coloro che, con il loro sostegno, lo hanno permesso.

Completati gli Orti di Famiglia
Completati gli Orti di Famiglia

Ogni casa famiglia di Sanganigwa può contare su un proprio orticello biologico dotato di impianto di irrigazione a goccia collegato ad un sistema di raccolta delle acque piovane dai tetti delle case famiglia.

Advera Simon: come istruzione e solidarietà cambiano la vita
Advera Simon: come istruzione e solidarietà cambiano la vita

Advera Simon, una bambina arrivata 20 anni fa all’orfanotrofio Sanganigwa Children’s Home di Kigoma, in Tanzania, non si è fermata: raccontiamo la sua storia oggi, Giornata Internazionale della Donna.

Citronella a Sanganigwa, contro la malaria e l’erosione del suolo
Citronella a Sanganigwa, contro la malaria e l’erosione del suolo

Le case famiglia dell’orfanotrofio Sanganigwa Children’s Home sono sempre più salubri e sicure: lungo tutto il perimetro delle case famiglia sono state messe a dimora piante di citronella.

Sanganigwa: rinnovato il sistema di raccolta delle acque piovane dalle Case Famiglia
Sanganigwa: rinnovato il sistema di raccolta delle acque piovane dalle Case Famiglia

Il sistema di raccolta dell’acqua a Sanganigwa si è arricchito con ben cinque serbatoi d’acqua collegati ai tetti delle cinque case famiglia da un sistema di grondaie che convogliano le acque piovane all’interno dei serbatoi.

Acqua, bene prezioso a Sanganigwa
Acqua, bene prezioso a Sanganigwa

A Sanganigwa continuano i lavori per la sistemazione dei 5 serbatoi da 5.000 litri e del sistema di grondaie che raccolgono le acque piovane provenienti dalle 5 case famiglia.

Natale di speranza: Sanganigwa dà il benvenuto a 5 nuovi bimbi
Natale di speranza: Sanganigwa dà il benvenuto a 5 nuovi bimbi

Lo annunciamo con gioia: Sanganigwa Children’s Home accoglie 5 nuovi bambini. Benvenuti, quindi, Benjamin, Rachel, Christina, Imani e Anthony.

Progetto Orti di famiglia a Sanganigwa, Kigoma – Tanzania
Progetto Orti di famiglia a Sanganigwa, Kigoma – Tanzania

I cinque serbatoi sono arrivati: parte il progetto “Orti di Famiglia” per la realizzazione di 5 piccoli orti associati alle 5 case-famiglia dell’orfanotrofio Sanganigwa.

Il Natale arriva a Sanganigwa con scarpe e vestiti che portano gioia
Il Natale arriva a Sanganigwa con scarpe e vestiti che portano gioia

“Tutti i bambini che erano in giro erano coperti dai regali.” così scrive Kenneth, il coordinatore del Villaggio dei Bambini Sanganigwa: scarpe e vestiti che hanno reso felici tutti!

Raccolta cellulari? Ancora 4 Computer per i giovani universitari di Sanganigwa
Raccolta cellulari? Ancora 4 Computer per i giovani universitari di Sanganigwa

Grazie ai cellulari donati, computer per 4 ragazze e ragazzi cresciuti a Sanganigwa che hanno superato l’esame di ammissione per i corsi universitari!

La pace? Si costruisce! A Sanganigwa si celebra, insieme, l’Aid
La pace? Si costruisce! A Sanganigwa si celebra, insieme, l’Aid

C’è un “virus” più malvagio di tutti che tormenta l’umanità: l’odio tra i popoli, l’ingiustizia sociale, la guerra! Nel piccolo mondo di Sanganigwa la convivenza pacifica è un principio fondante: Insieme si celebrano le festività, gli uni degli altri: il Natale come l’Aid.

Eccezionale raccolto di manioca bio a Sanganigwa: una festa
Eccezionale raccolto di manioca bio a Sanganigwa: una festa

Siamo orgogliosi che il progetto orti biologici proceda con successo e felici di condividere con voi! Con la farina di manioca si prepara l’ugali, il ‘pane quotidiano’ per i pasti dei bimbi.

Sangagnigwa: autonomia e sostenibilità energetica con fotovoltaico
Sangagnigwa: autonomia e sostenibilità energetica con fotovoltaico

Con il finanziamento della Regione Puglia è stato possibile integrare il sistema fotovoltaico già esistente a Sanganigwa, permettendo di coprire le 4 case-famiglia e i due ostelli.

Complimenti a Hery Rashidi, giovane laureato di Sanganigwa
Complimenti a Hery Rashidi, giovane laureato di Sanganigwa

Hery si è laureato a 22 anni in Scienze dell’Educazione, indirizzo di Fisica, per diventare insegnante di materie scientifiche nelle scuole del suo paese, la Tanzania.

Insieme ai bimbi e agli operatori dell’orfanotrofio Sanganigwa, in Tanzania
Insieme ai bimbi e agli operatori dell’orfanotrofio Sanganigwa, in Tanzania

La Tanzania si è unita a molte nazioni africane per rallentare la diffusione della pandemia: ecco come i bambini dell’orfanotrofio Sanganigwa, stanno affrontando questi giorni di emergenza.

#IoRestoaCasa: Jane Goodall legge per noi brani del suo libro “Chimpanzee Family” e ci porta nelle loro vite
#IoRestoaCasa: Jane Goodall legge per noi brani del suo libro “Chimpanzee Family” e ci porta nelle loro vite

Insieme con Jane Goodall per una lettura virtuale di “Famiglia di scimpanzé”, uno dei suoi libri in cui descrive un intimo ritratto di un gruppo di scimpanzé di Gombe.

Covid19: si proteggono le grandi scimmie con la chiusura dei grandi parchi nazionali
Covid19: si proteggono le grandi scimmie con la chiusura dei grandi parchi nazionali

Bene la decisione di chiudere i parchi come Virunga in Rwanda o Gombe in Tanzania, che ospitano grandi scimmie: sono cosi simili a noi da poter essere contagiati dall’uomo.

“History can’t be changed”: la splendida avventura di Virginia, Ludo e Sara a Sanganigwa
“History can’t be changed”: la splendida avventura di Virginia, Ludo e Sara a Sanganigwa

“Quello che abbiamo vissuto in questi 5 giorni, ci ha cambiato la vita: Sanganigwa è un posto speciale. Non è un normale orfanotrofio. Quanto amore e quanto impegno mai saranno serviti in questi 20 anni per creare un posto cosi unico!”.

Anno scolastico 2024: ancora un importante contributo per l’istruzione dei ragazzi di Sanganigwa
Anno scolastico 2024: ancora un importante contributo per l’istruzione dei ragazzi di Sanganigwa

Il 2024 si apre con un nuovo importante passo per il supporto del percorso di istruzione e di formazione dei bambini e dei ragazzi di Sanganigwa Children’s Home: a inizio anno siamo riusciti, anche questa volta, ad affrontare le spese per la nuova iscrizione dei ragazzi di Sanganigwa agli istituti scolastici, anno scolastico 2024.

Acqua a Sanganigwa: con la nuova cisterna sotterranea è potenziato il sistema di raccolta acqua
Acqua a Sanganigwa: con la nuova cisterna sotterranea è potenziato il sistema di raccolta acqua

Terminata a Sanganigwa l’ultima cisterna sotterranea in ferrocemento che raccoglie l’acqua piovana proveniente dalle grondaie delle case famiglia, abbondante durante la stagione delle piogge.

Sanganigwa: gli orti e il miracolo dell’acqua
Sanganigwa: gli orti e il miracolo dell’acqua

Gli orti biologici dell’orfanotrofio Sanganigwa producono rigogliosamente anche durante la stagione secca. Questo grazie al lavoro di tanti anni per conservare e non sprecare il bene più prezioso del nostro pianeta, l’acqua. E dopo il sistema di raccolta delle acque piovane e le cisterne, il sistema di irrigazione a goccia, è finalmente arrivato il pozzo che permette un ottimo raccolto anche durante la stagione secca!

Il LIQUORTICINO per l’Istituto Jane Goodall Italia e Sanganigwa
Il LIQUORTICINO per l’Istituto Jane Goodall Italia e Sanganigwa

Elisabetta Branca, con la sua azienda agricola Cascina Magina, dedica a Jane Goodall e all’Istituto Jane Goodall Italia il LiquorTicino, un liquore digestivo, amaro ma non troppo, prodotto nella sua azienda, e dona il ricavato delle sue vendite all’Istituto, per sostenere i costi delle visite didattiche dei ragazzi di Sanganigwa Children’s’ Home, l’orfanotrofio sostenuto dall’Istituto, al Parco di Gombe, così da favorire tra le popolazioni locali la conoscenza e valorizzazione del territorio e l’importanza di proteggere questi ambienti naturali unici dalla pressione antropica e dalla deforestazione.

GOMBE è Riserva UNESCO
GOMBE è Riserva UNESCO

L’ecosistema di Gombe Masito Ugalla è stato designato come Riserva ufficiale della biosfera dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per la Scienza e la Cultura (UNESCO). Queste riserve conciliano la conservazione della biodiversità con l’attività umana attraverso l’uso di risorse naturali sostenibili. Questa designazione è il primo riconoscimento internazionale di Gombe da quando il governo della Tanzania ha conferito lo status di parco nazionale nel 1968 a quello che ora è il Parco Nazionale di Gombe Stream. La dott.ssa Jane Goodall, Dama Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico, fondatrice del Jane Goodall Institute e Messaggero delle Nazioni Unite per la Pace, ha commentato la notizia dicendo: “È una notizia meravigliosa. Spero che ciò porterà ad un maggiore Riconoscimento di un’area veramente unica che ospita quasi tutta la popolazione di scimpanzé della Tanzania, nonché molti altri animali e il loro habitat. Si spera che questo ulteriore riconoscimento sulla sua importanza attrarrà più fondi per migliorare gli sforzi di conservazione e la vita delle comunità locali, apportando così nuovi sostenitori della conservazione”.

Una visita al Parco di Gombe non poteva mancare!
Le risorse energetiche eco-sostenibili di Sanganigwa
Le risorse energetiche eco-sostenibili di Sanganigwa

Il nostro obiettivo è la creazione di un villaggio eco-sostenibile, esempio e stimolo per un ulteriore sviluppo anche della città.