Campagna Internazionale End Wildlife Crime

Iniziativa Globale per Fermare il Crimine sulla Fauna Selvatica

Il Jane Goodall Institute partecipa alla Campagna internazionale
END WILDLIFE CRIME:
PONIAMO FINE AL CRIMINE CONTRO LA FAUNA SELVATICA

Il Jane Goodall Institute è orgoglioso di unirsi alla Iniziativa Globale per Fermare il Crimine sulla Fauna Selvatica (Global Initiative to End Wildlife Crime). End Wildlife Crime è un’alleanza di persone e organizzazioni che ritengono urgente un adeguamento delle leggi internazionali per affrontare debitamente le sfide globali: dalla perdita di biodiversità al clima, allo sviluppo, alla salute pubblica e animale. L’iniziativa è coordinata dalla Fondazione ADM Capital, supervisionata da un gruppo direttivo, e presieduta da John Scanlon AO, ex Segretario Generale della CITES.

Il commercio illegale di animali selvatici sta causando gravissimi danni alla fauna selvatica e alle comunità umane. Ma non è un problema semplice da risolvere, è fondamentale agire con un approccio mirato e collaborativo. Per questo, oltre all’impegno e agli sforzi nei nostri santuari in Africa e degli uffici JGI in tutto il mondo per porre fine al traffico di primati e di altri animali selvatici, ora ci uniamo a partner chiave nella ricerca, pianificazione strategica e avvocatura.

In qualità di Organizzazione internazionale a supporto della campagna End Wildlife Crime, sosteniamo le seguenti richieste e necessità:

  • Creare un nuovo accordo globale sul crimine contro la fauna selvatica
  • Modificare le leggi esistenti sul commercio internazionale di animali selvatici per includere la sanità pubblica e la salute degli animali nel processo decisionale.

Puoi trovare ulteriori informazioni su  End Wildlife Crime e perché il Jane Goodall Institute vi partecipa qui.

 #4EverWild #endwildlifecrime #onehealth #wildlifetrade #endwildlifetrafficking

Per il Jane Goodall Institute la campagna è guidata dall’australiana Zara Bending, avvocato esperta di traffico di animali selvatici, ricercatrice in questo campo, docente di diritto e criminologia, direttore del JGI Australia e già parte attiva nella campagna Forever Wild del Jane Goodall Institute per porre fine al traffico di animali selvatici fin dal suo inizio, nel 2017. “E’ un privilegio  sostenere questa iniziativa con il Jane Goodall Institute e con John Scanlon AO al timone. Insieme ai nostri partner sostenitori, faremo in modo che la fauna selvatica della Terra non paghi più il costo dell’avidità umana” .

Maggiori informazioni sull’iniziativa globale qui.

#4EverWild #endwildlifecrime #JGIA #janegoodallaustralia

Tu con il JGI Italia

Notizie

Lo scimpanzé Kimenga e le conseguenze del traffico illegale: cosa può voler dire integrarsi
Lo scimpanzé Kimenga e le conseguenze del traffico illegale: cosa può voler dire integrarsi

Kimenga è uno scimpanzé maschio con problemi comportamentali scaturiti da un trauma da separazione dalla madre e dal suo gruppo…

Ebelle, una piccola scimpanzé venduta dai bracconieri a una famiglia, è fortunata
Ebelle, una piccola scimpanzé venduta dai bracconieri a una famiglia, è fortunata

Un uomo, che aveva comprato da bracconieri un piccolo di scimpanzé, resosi conto dell’errore ha contattato il governo dichiarando di…

Una recente storia di successo: #ForeverWild Kabi
Una recente storia di successo: #ForeverWild Kabi

La storia di Kabi è un simbolo della lotta quotidiana contro il commercio illegale di animali selvatici.

#4EverWild – I numeri del traffico illegale delle grandi scimmie
#4EverWild – I numeri del traffico illegale delle grandi scimmie

Ogni anno vengono uccise almeno 3.000 grandi scimmie a causa del commercio illegale. Più di 22.000 scimmie sono state uccise…