Per il tuo 5x1000... IL NOSTRO CODICE FISCALE: 93051410756

40 euro per Cozy, simbolo della lotta contro lo sfruttamento

Siamo orgogliosi per Cozy, un simbolo di successo degli sforzi coordinati del JGI Italia e delle Autorità Ambientali italiane, che sono riusciti a dare una casa ad uno scimpanzé vittima dello sfruttamento per l’intrattenimento!

Cozy è nato negli Stati Uniti nel 1996 ma è stato separato dalla madre a un anno di età, perchè venduto a un giocoliere che lo ha introdotto illegalmente in Italia ed usato per spettacoli itineranti, costringendolo a posare per fotografie e a fare scherzi e giochi per intrattenere le persone. Cozy è stato castrato per diminuirne l’aggressività e, a causa di ripetuti colpi alla testa, ha un danno cerebrale.

Da quando, nel 2003, il suo padrone è morto, Cozy è rimasto rinchiuso in un camper, senza mai vedere la luce del sole.

Nel 2003 il servizio CITES del Corpo Forestale dello Stato di Macerata è venuto a conoscenza di Cozy e ha chiesto al JGI Italia di intervenire con la sua rete. Siamo andati a trovarlo, procurandoci una stretta al cuore: un giovane individuo confinato era in una gabbia di 100x100x120 cm al buoi dentro un un camper parcheggiato! E lui era debole, castrato e con un danno cerebrale dovuto a ripetuti colpi alla testa: non riusciva più a camminare né ad arrampicarsi.

Fortunatamente, il Santuario del JGI Chimp Eden in Sud Africa si è offerto di accogliere Cozy: una soluzione ottimale per lui che a Chimp Eden può socializzare con altri individui giovani, in un ambiente protetto simile a quello naturale.

Adesso Cozy vive libero in un ambiente protetto, è perfettamente inserito nel suo gruppo a Chimp Eden. La sua salute fisica è quasi normale, riesce a socializzare con gli altri scimpanzé del suo gruppo  sebbene le sue capacità mentali saranno per sempre limitate a causa dei danni: è inserito nella sua comunità in cui ha il ruolo di giullare!

Cozy e la sua storia a lieto fine

40 euro per Cozy

Thabu adora suo zio Cozy

40 euro per Cozy