Aggiornamenti da Tchimpounga: B.A., da piccolo scimpanzé in regalo a libero maschio adulto

Aggiornamenti da Tchimpounga: B.A., piccolo scimpanzè in regalo diventa un maschio adulto libero
5 febbraio 2018 Redazione

Tutti gli scimpanzé di Tchimpounga hanno una storia diversa – per molti di loro è tragica, e quasi tutti provengono dal traffico illegale di carne selvatica illegale (Ndt: bushmeatè letteralmente “carne di foresta”) oppure dal commercio di animali domestici esotici.

Molti anni fa, a un diplomatico è stato dato in regalo uno scimpanzé. Fortunatamente questo diplomatico sapeva che uno scimpanzé in regalo era una pratica disumana e illegale. In dubbio su cosa fare, nel 1991 ha portato lo scimpanzé allo zoo di Brazzaville nella Repubblica del Congo.

A quell’epoca il Jane Goodall Institute collaborava con lo zoo di Brazzaville nel prendersi cura dei molti scimpanzé che il Ministero congolese confiscava e trasferiva allo zoo. Fortunatamente questo scimpanzé ha trovato la sua strada per entrare nelle cure del personale del Jane Goodall Institute, essere riabilitato e poi condurre una vita felice e sicura con altri scimpanzé in un ambiente più naturale.

Questo scimpanzé si chiama B.A. Gli è stato assegnato originariamente un nome al suo arrivo presso lo zoo, accorciato in B.A., ma il nome completo è stato dimenticato da molto tempo. Quando B.A. è arrivato allo zoo, si trovava in un sacco, era molto debole, e in condizioni generali terribili, sia emotivamente sia fisicamente. Per fortuna il personale del Jane Goodall Institute si occupò di B.A. con la cura e la devozione di cui aveva bisogno riportandolo in condizioni di benessere.

Nel 1992 B.A. è stato trasferito dallo zoo di Brazzaville nella riserva di Tchimpounga insieme agli altri scimpanzé salvati. Sin dall’inizio B.A. ha mostrato molto più interesse a interagire con gli altri scimpanzé che con gli umani che si prendevano cura di loro. Ha sempre dimostrato questa indipendenza, preferendo la compagnia dei suoi amici scimpanzé, forse a causa del suo passato traumatico e dei maltrattamenti subiti da parte della gente.

È deplorevole che molti degli scimpanzé salvati debbano sopportare l’onere di tali ricordi raccapriccianti, sebbene sia una cosa davvero appagante e meravigliosa vedere gli stessi scimpanzé emergere con gioia e trovare contentezza proprio con altri scimpanzé come loro in Tchimpounga. Questa è la loro seconda opportunità.
.

Oggi B.A. è uno scimpanzé maschio adulto del tutto cresciuto e integrato nel gruppo e vive con altri scimpanzé in uno degli spazi loro destinati nel parco protetto di Tchimpounga. Sebbene non sia il maschio alfa, egli occupa un alto rango nella gerarchia del suo gruppo. Uno degli amici più intimi del gruppo di scimpanzé è Jacob, un maschio dominante. Insieme sono un duo inarrestabile con grande fiducia in se stessi, e il loro legame di amicizia è profondo e in continua crescita.

 Grazie a Fernando Turmo per l’aggiornamento e a Maria Antonietta Santonastaso per la sua traduzione del testo dall’inglese.