Per il tuo 5x1000... IL NOSTRO CODICE FISCALE: 93051410756

A Sanganigwa niente più erosione del suolo durante le piogge!

A Sanganigwa niente più erosione del suolo durante le piogge!
11 Giugno 2019 Redazione

E’ pari a quasi 1000 metri quadrati l’area di cinta del comprensorio del Villaggio dei Bambini Sanganigwa, che è stata recentemente consolidata con l’impianto di graminacee per bloccare quel fenomeno dell’erosione del suolo, terribile in particolare durante la stagione delle piogge, in grado di minare la stabilità del muro di recinzione. Due anni fa, infatti, una pioggia eccezionale aveva portato al crollo di parte della recinzione, in seguito ricostruita grazie a una toccante maratona di solidarietà tra i nostri sostenitori.

L’intervento di prevenzione di contrasto all’erosione è stato esteso anche ad altre zone rischiose interne all’area di Sanganigwa, in particolare lungo gli edifici a valle, ora in sicurezza.

E’ un grande risultato raggiunto dal progetto La casa dei bambini Sanganigwa si veste di verde, avviato nel 2017 grazie al premio ‘’Terre de Femmes’ della Fondation Yves Rocher a Daniela De Donno.

Oggetto di una parte del progetto sostenuto da Fondation Yves Rocher, seguito in questo tempo dall’agronomo Elisabetta Branca del JGI Italia, era proprio la lotta contro l’erosione tramite la piantumazione di Vetiver, una pianta adatta a tutti i terreni e a tutti i climi, nelle aree considerate a rischio. Le piantine hanno attecchito e crescono bene, come si vede dalle immagini, portando avanti la loro azione di consolidamento del terreno.

Siamo orgogliosi di aver potuto contrastare un problema ambientale, l’erosione del suolo, con un intervento di prevenzione eco-sostenibile che  è anche un esempio concreto dell’efficacia dell’approccio biologico alla cura di problematiche ambientali che possono minacciare il territorio e la sicurezza della comunità.

Con lo stesso spirito stiamo affrontando il controllo dei parassiti e delle malattie delle piante coltivate negli orti dell’orfanotrofio, utilizzando miscele di sapone, tabacco, aglio, cenere e peperoncino, un modo naturale per neutralizzare insetti e funghi dannosi per il raccolto.