Per il tuo 5x1000... IL NOSTRO CODICE FISCALE: 93051410756

Integrare Dereck e Doli, scimpanzé traumatizzati, in un gruppo? Missione compiuta!

Integrare Dereck e Doli, scimpanzé traumatizzati, in un gruppo? Missione compiuta!
20 Maggio 2020 Redazione

Sono necessarie molte risorse e una grande energia per gestire con successo un Santuario per la riabilitazione degli scimpanzé confiscati: servono, per esempio, spazi differenziati e delimitati in cui gli scimpanzé confiscati, impauriti ed incapaci di relazionarsi con i loro simili, possano acquistare fiducia e muovere i primi passi nel loro percorso di integrazione.

È per questo che HELP Congo, un piccolo Santuario per scimpanzé nella Repubblica del Congo, alcuni mesi fa ha chiesto al Centro di riabilitazione Tchimpounga del JGI di assumersi la cura di due scimpanzé: Dereck, un maschio adulto, e Doli, una giovane femmina. Infatti HELP, come Tchimpounga, ha degli spazi in cui gli scimpanzé soccorsi possono vivere in semilibertà ma non ha dormitori protetti che permettono un iniziale percorso di inserimento, così le integrazioni sono molto complicate e rischiose. Di conseguenza, è stato impossibile integrare questi due individui nei centri di HELP e il santuario del Jane Goodall Institute li ha accolti.

La giovane femmina Doli e il maschio adulto Dereck sono stati entrambi trasferiti a Tchindzoulou, un’isola che fa parte del parco protetto di Tchimpounga dove sono stati sottoposti a quarantena e a un periodo di rieducazione. In questo periodo l’area di Tchindzolou ha una comunità di 45 scimpanzé, e la prospettiva di integrare questi due individui nella intera comunità è un obiettivo molto ambizioso, se non idilliaco. Essendo stati strappati dalle loro famiglie da neonati, i due non hanno mai fatto parte di una comunità così grande. Eppure non c’è nulla che possa arricchire la vita di uno scimpanzé come entrare a far parte di una rete sociale solida e complessa con accesso a una grande foresta.

Ecco il percorso che gli operatori hanno elaborato per integrare in maniera sicura Doli e Dereck nel gruppo, con minimo rischio sia per loro che per altri nel gruppo. Presentandoli a diversi individui, attraverso la rete del dormitorio, cioè con la protezione di una barriera, abbiamo osservato i loro comportamenti nel confronto con individui diversi e ci siamo fatti un’idea delle loro personalità.

Con sorpresa di noi tutti, Dereck ha mostrato maggiore affinità con Kefan, il maschio dominante della comunità. Quando si sono aperte le porte e i due maschi si sono trovati faccia a faccia, si sono abbracciati strettamente come se fossero stati due fratelli che si erano persi di vista da tempo. In seguito abbiamo aggiunto Tchibanga, un altro maschio del gruppo molto tranquillo ma anche molto grosso. Pian piano abbiamo introdotto anche Doli. Abbiamo proseguito nei mesi per giungere, fino ad ora, ad un totale di 14 scimpanzé integrati con Dereck e Doli, e ci auguriamo che questo sottogruppo si unirà a una comunità più grande senza particolari aggressioni o esclusioni.